Lettura Sensoriale

“Ogni volta dico a me stesso che è l’ultima volta, ma poi sento il profumo della sua cioccolata calda… Le conchiglie di cioccolato! Così piccole, così semplici, così innocenti. Penso: oh, solo un piccolo assaggio non può far niente di male! Ma poi scopro che sono ripiene di ricco, peccaminoso…” 

Chocolat – Joanne Harris

Quante volte abbiamo letto brani simili? Un pranzo o una cena, descrizioni che appaiono quando uno meno se lo aspetta. Si è nel bel mezzo di una battaglia, di un matrimonio importante e invece si viene proiettati in un viaggio tra sapori e cucine, tegami e profumazioni, che fanno letteralmente divorare le pagine del libro. Piatti dai nomi esotici o dalla semplicità sbalorditiva che riescono a mettere in moto le papille gustative e olfattive di ciascuno, tanto da sentire un ben noto languore allo stomaco.

Quanto sarebbe diversa la lettura se ad accompagnarci ci fossero esattamente i cibi e gli odori che stiamo leggendo? Se anche noi avessimo la possibilità di mangiare i pomodori verdi fritti alla fermata dell’autobus o di annusare il profumo del mosto selvatico, proprio mentre i nostri protagonisti lo stanno facendo?

Durante le Letture Sensoriali verranno proposte letture ad alta voce di passi scelti, brani particolarmente suggestivi ed evocativi, che cercheranno di stimolare l’immaginazione attraverso gli altri sensi: una degustazione, un profumo, una musica particolare o un’immagine adatta, così da creare un tipo di lettura diversa dall’ordinario, più immersiva e coinvolgente.