Chi siamo

Il Salotto di Giano nasce  dal desiderio di dare spazio a chiunque abbia qualcosa da raccontare e chiunque abbia tempo per stare ad ascoltare.

Ovunque ci sia una storia da narrare, una foto da scattare, un momento da ricordare, lì siamo noi per dare voce a chi non l’ha.

Il nostro Salotto permette, alle persone che amano trovarsi, di conversare piacevolmente e confrontarsi con posizioni diverse di pensiero e di esperienza, in un clima di totale convivialità.

Giano Bifronte, dio degli inizi e dei passaggi, volge il suo sguardo al Passato per poter prevedere il Futuro ed è con questo intento che il nostro Salotto si dedica alla promozione della cultura, in particolare quella libraria, in tutte le sue forme e in tutti suoi aspetti.

L’amore per i libri e la conoscenza ci ha convinti dell’importanza di salvare il patrimonio librario cartaceo dall’oblio. Raccogliamo, grazie alle donazioni,  libri orfani di un lettore per metterli a disposizione, nella nostra sede, dei salottieri che li vogliano conoscere ed apprezzare. A chiunque, infatti, debba separarsi dai suoi amici cartacei e desideri per loro una casa in cui siano amati ed accuditi, offriamo un luogo dove possano continuare a raccontare ed insegnare.

Le attività culturali dei salottieri si svolgono sia all’interno del Salotto, grazie all’organizzazione di eventi, incontri e dibattiti; sia al di fuori della sede con visite guidate a Roma e dintorni.

Le riunioni, qualche volta, saranno caratterizzate dalla presenza di una personalità di spicco attraverso la quale si tratteranno più approfonditamente problemi filosofici, religiosi e politici.